News 2017

News 2017

ACERBIS NEWS 2017
download the News 2017 flyer (PDF)

_ELIQUE, tavoli
Massimo Castagna, 2017

Tavoli plasmati sfidando le forze della materia, per realizzare un vero e proprio oggetto scultura dell’area living. Da una lastra di metallo, tagliando e poi torcendo di 90 gradi una parte di essa, si ottiene una saetta di forma elicoidale che si protende verso il piano come per sostenerlo, in un gesto non solo formale, elegante e raffinato, ma di valore strutturale. Le gambe così realizzate, disposte in posizione tra loro contrapposta, si rincorrono sotto il piano creando viste sempre diverse e sorprendenti al variare della posizione di chi guarda.

_GHOSTWRITER, home office
Giacomo Moor 2017

GHOSTWRITER
gioca a nascondersi nel living, con un volume monolitico discreto ed elegante in legno laccato lucido, e che ama sorprendere da aperto rivelando uno spazio multifunzionale per l’home office impreziosito dalle calde tonalità del legno di eucalipto in contrasto materico con la finitura dell’esterno. Con un unico gesto il sistema di apertura Dual-Flap® apre la grande anta frontale trasformandola in un pratico piano scrittoio e simultaneamente una parte del top si solleva per facilitare l’accesso al vano interno del mobile, organizzato con scansie porta carte e cassettino porta penne.

– – – – – –

ICONS COLLECTION
download the Icons 2017 flyer (PDF)

_JOT, sedia
Giotto Stoppino 1976

Una sedia dalla linea essenziale e sinuosa, disegnata dal tubo in metallo con finitura Nickel black della struttura in contrasto con la naturalezza del cuoio della seduta accoppiato e cucito a mano. Il layout della struttura sfrutta le innate caratteristiche del tubo di metallo curvato per donare alla sedia flessibilità e confort aggiunto.
Rivestimento in cuoio doppio nei colori nero, grigio scuro, grigio caldo, tortora, testa di moro, marrone, naturale.

_SPIROS, appendiabiti
Vico Magistretti, 1987

Appendiabiti in due versioni, da appoggio a muro o con base centrale autoportante, entrambi caratterizzati da un palo centrale in legno di frassino, sul quale sono innestati i pioli, anch’essi in legno, con un andamento a spirale.
Struttura verniciata a poro aperto nei colori nero, rosso e naturale sbiancato, base in legno negli stessi colori per la versione da appoggio ed in metallo verniciato grigio micaceo per lo Spiros autoportante.

_SETTE MAGIE, Tavolini e lampade
Lella & Massimo Vignelli 1989

La famiglia SETTE MAGIE è una delle massime espressioni dell’approccio progettuale di Massimo & Lella Vignelli: l’elemento che unisce il design di tutti i pezzi della collezione SETTE MAGIE è la struttura cilindrica in metallo, aggiornata con una verniciatura metallizzata in tre nuance contemporanee (nichel chiaro, bronzo tabacco e titanio) al posto dell’originale rivestimento in foglia d’oro e argento e della verniciatura color ferro micaceo, caratterizzati dal distintivo segno grafico della sequenza di sette fori luminosi.

I tavolini sono disponibili in due diverse altezze e larghezze, con base a doppie ruote pivottanti ed entrambe con piano in vetro stratificato Stopsol silver o bronzo retroilluminato con una lampada a led.
La lampada da terra è caratterizzata da un cilindro di unica sezione con basamento metallico in grigio micaceo e sistema di illuminazione a led  con telecomando per la regolazione dell’intensità e della temperatura colore della sorgente luminosa.