Moodboard
MOODBOARD tavolini
MOODBOARD
Anno:
2018
Descrizione:

Il programma MOODBOARD, primo progetto firmato da Massimo Mariani per Acerbis, è una famiglia di tavolini versatili per costruzione e composizione che dà vita un nuovo codice visivo e materico dedicato al living: legno, marmo, cemento e metalli lucidi, per creare di volta in volta un mosaico di materie differenti per tipologia, nuance di colore, texture e spessore. La ricerca di composizioni grafiche e materiche dalla spiccata personalità creano un continuo gioco di accostamenti cromatici e un ritmo compositivo sorprendente per una collezione che trova nel colore, nella materia e nella forma l’ispirazione e la sintesi per qualsiasi espressione progettuale per la casa o il contract. In diverse dimensioni e di forma rettangolare o quadrata con struttura portante e piedini verniciati opachi grigio scuro, i tavolini possono inoltre essere liberamente accostati tra di loro per comporre tavoli bassi di grande superficie con piani in essenza di Rovere o Frassino di Palude, in marmo arabescato bianco o grafite grigio e in cemento bianco o grigio scuro con finiture opache.

Un vassoio in acciaio o ottone lucidi, il cui spessore è pensato per integrarsi perfettamente con i diversi spessori dei piani di cui è composto il tavolino, può essere aggiunto come contenitore svuota tasche o vassoio di servizio.

Dettagli
Informazioni tecniche
Finiture
- Piani essenza sp. 30 mm Rovere o Frassino di palude(*)
- Piani Marmo sp. 15 mm arabescato bianco o grafite grigio, finitura opaca
- Piani Cemento sp. 15 mm bianco o grigio scuro, finitura opaca
- Vassoio sp. 15 mm in acciaio o ottone lucido

(*) Rovere e Frassino di palude
Speciali essenza definite “fossili” poiché ricavate da tronchi estratti dal terreno dove sono rimasti protetti sotto strati di argilla per diverse centinaia di anni. L'ambiente anaerobico ha inibito lo sviluppo di microorganismi impedendone l'inesorabile processo di lenta degradazione. Al contrario, con il tempo gli elementi si sono trasformati e altri se ne sono aggiunti: i sali minerali si sono combinati a quelli presenti nella matrice lignea, trasformando poco a poco lo stato organico. Un lungo e non replicabile processo naturale che regala al legno effetti materici unici e preziosi, dai colori e dalle texture sorprendenti. L'invecchiamento del legno può dare altresì luogo a crepe e spaccature che in fase di lavorazione vengono stuccate e riparate, ma non eliminate in quanto segni del tempo che testimoniano l'antichità e unicità del materiale.
Note sulla manutenzione
  • PARTI CROMATE: Utilizzare i prodotti per cromatura, normalmente in commercio.
  • PARTI IN ESSENZA: strofinare delicatamente con un panno inumidito con acqua. Non utilizzare alcool o detergenti.
  • PARTI IN MARMO: strofinare delicatamente con un panno inumidito con acqua o sapone neutro. Non utilizzare alcool o detergenti.
Precauzioni di utilizzo
  • Non utilizzare il mobile in modo improprio. In particolare non salire, sedersi, appoggiare pesi rilevanti o non idonei alla destinazione per cui il prodotto e’ stato progettato. Non sollevare/spostare il mobile facendo leva sul top. Non appoggiare pesi sull’anta aperta.
News associate